Saint Row: Gat out of hell è peggio di un DLC?

saint row gat out of hell   

Storia di Saint Row: Gat out of hell

La storia è molto semplice. Fin troppo.

Siamo sulla nostra navicella spaziale, dopo che Zinyak e il sua esercito hanno distrutto l’intero pianeta Terra. E’ il compleanno di Kinzie e tutti festeggiano allegramente. Ad un certo punto, per colpa di una tavola di ouija, il nostro Boss viene rapito e inviato agli inferi.

L’unico ed inimitabile Johnny Gap e Kinzie vanno all’inferno (solo dopo aver minacciato la tavola di ouijia, mah..) per salvare il Boss. Qui troveremo alleati che ci aiuteranno a sconfiggere il diavolo e a conquistare il suo regno. Fine. 

Le aspettative

Questo capitolo non aveva troppe aspettative da parte mia. Sapevo perfettamente che, come quello precedente, sarebbe stato un tripudio di idiozie isilaranti e di situazioni ambigue che avrebbero portato gioa per una decina di ore di gioco.

Quello che mi ha deluso non è tanto lo stile di gioco, fin troppo libero, ma due cose che a mio avviso potevano essere strutturate meglio:

  • Le attività secondarie e i poteri (qualcuno) erano identici a Saint Row IV. Per i poteri la cosa poteva andare anche bene, ma le attività uguali non mi sono proprio piaciute. Così facendo hanno reso monotono il gioco a chi possiede già il capito precedente.
  • Storia principale cortissima. Senza le attività secondarie è possibile finirla in 2 sere, o 1 se si hanno alti livelli di gioco. 

La trama del capitolo precedente, anche se non era delle migliori, è stata piuttosto interessante e avvincente! Mi aspettavo la stessa cosa anche in questa versione, ma mi sbagliavo.




In conclusione

Considerando quello che abbiamo detto nelle aspettative, senza le attività secondarie il gioco finisce subito, ma per chi ha già il capitolo precedente le missioni secondarie sono troppo uguali e ripetitive.

Fortunatamente, si sa che Saint Row ha una trama così…. “libera e senza pensieri”, così da poter apprezzare quelle situazioni assurde in cui ci si trova.

La domanda nel titolo è: “Possiamo considerare questo un vero capitolo o solo un DLC?”. A mio avviso gli autori avrebbero fatto una buona impressione sul pubblico se questo fosse stato presentato con un DLC e non come un gioco a sé, anche perché di proprio non ha proprio nulla.

Il mio giudizio finale è che è il gioco perfetto per staccare la spina e passare un oretta divertente e senza tante trame difficili da seguire. Tutto questo va bene, però, se acquistate il gioco a poco.

Fonte: https://ibarba.altervista.org/saint-row-gat-out-of-hell-e-un-dlc/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *