Tigre coi denti a sciabola | Curiosità

Phylum: Chordata; Classe: Mammalia; Ordine: Carnivora; Famiglia: Felidae; Sottofamiglia: Machairodontinae

La tigre coi denti a sciabola è un animale estinto che viene inserito nella famiglia dei Felidae. Questi grandi e micidiali “gattoni” sono stati dei predatore molto efficienti e specializzati dell’Era del Cenozoico, in particolare dell’epoca del Miocene.

Il morso

Il morso è molto particolare! Non bisogna pensare che la tigre coi denti a sciabola sia un predatore con un morso forte e violento. Recenti studi, del 2005, hanno applicato un modello tridimensionale al morso di questo animale, ed hanno dimostrato che questo ha una forza talmente debole, da assomigliare a quello di un gatto moderno! La particolarità di questo tipo di attacco sta nel “come” le tigre coi denti a sciabola utilizzavano i lunghissimi canini.

Strano ma vero, i loro denti erano tutt’altro che robusti! La fragilità dei loro canini complicava l’azione del morso, e questo doveva essere ben studiato e ragionato. L’uccisione della preda poteva avvenire secondo due modalità:

  1. Atterrare la preda attraverso l’azione dei suoi, probabili, grossi muscoli e affondare i lunghi canini nelle parti vitali della preda.
  2. Affondare i denti nella pelle della preda, facendoli uscire dall’altra parte. A questo punto alla tigre basta tirare il lembo di pelle per strapparne un grosso pezzo. La morte della preda giungerà per dissanguamento, o per il motivo 1!

 

Estinzione

È credenza comune che le tigri dai denti a sciabola vivessero solo in ambienti freddi a causa dell’Era glaciale.

In realtà, mentre alcuni di questi animali prosperarono certamente in questo tipo di clima, la storia evolutiva dei macairodonti dimostra che si svilupparono in climi caldi in contemporanea con il diffondersi delle praterie, nel Miocene inferiore (circa 20 milioni di anni fa). Si estinsero solo circa 10.000 anni fa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *